Investire nell’immobiliare dopo l’era COVID-19

Investire nell’immobiliare dopo l’era COVID-19

Tutto que
investire immobiliare

La pandemia di COVID-19 ha impattato in maniera significativa sugli investimenti immobiliari: ne siamo tutti consapevoli, è una realtà che affrontiamo quotidianamente. Come conseguenza, abbiamo visto che molti investitori sono stati costretti a modificare le proprie strategie di investimento immobiliare per far fronte agli effetti economici di questo particolare periodo storico.

Fra le tante sfide, una delle maggiori è l’aumento del tasso di inflazione, il più alto degli ultimi 40 anni. In aggiunta a questo ci sono anche i costi dell’energia che stanno salendo alle stelle.

Dopo che il nostro Paese si sarà scrollato di dosso tutte le restrizioni COVID-19, in che modo queste tendenze influenzeranno le strategie di investimento immobiliare? Anche se non è del tutto chiaro cosa accadrà al mercato immobiliare post-pandemia, la buona notizia è che investire nel settore immobiliare post-COVID-19 sarà sicuramente una buona idea.

3 trend di investimento immobiliare da tenere d’occhio dopo la pandemia:

1.Gli immobili ad uso abitativo in affitto 
Al culmine della pandemia, molti inquilini hanno ricevuto assistenza e aiuti diretti per pagare per l’affitto, il che ha mantenuto questi tipi di investimenti attraenti, nonostante le difficoltà.

2. Gli immobili commerciali
C’è stata un’altalena economica per i proprietari di uffici durante la pandemia. Molti uffici sono rimasti deserti poiché le persone erano costrette a lavorare da casa. Si diceva che l’investimento in spazi per uffici non si sarebbe mai ripreso. Tuttavia, il passaggio completo al lavoro da casa non è mai avvenuto e sembra improbabile che accada. Pertanto, è probabile che gli uffici siano ancora un buon investimento in un mondo post-pandemia, poiché la domanda sarà probabilmente superiore a quanto previsto.

3. Gli investimenti in immobili ad uso industriale
Durante la pandemia, alcuni dei migliori investimenti immobiliari sono stati quelli legati alla logistica e alle spedizioni. Uno dei motivi principali di ciò era che le aziende di e-commerce stavano facendo più affari grazie a un aumento degli acquisti online e, a loro volta, avevano bisogno di molto più spazio per magazzini e logistica.

Molti analisti affermano che la domanda rimarrà elevata per le proprietà commerciali, grazie alla continua crescita dell’e-commerce, avvenuta ben prima della pandemia. La mancanza di opzioni di acquisto in negozio ha semplicemente aggiunto versato benzina sul fuoco.

Altre tendenze notevoli degli investimenti immobiliari nel 2022

1.Un cambiamento nelle strategie di investimento
Molti beni immobiliari richiedono una riqualificazione a causa dei cambiamenti pandemici. Ciò richiede agli investitori di mettere a punto strategie solide che rendano possibile la comprensione degli aspetti fondamentali dei loro obiettivi di investimento. Nella maggior parte dei casi, ciò che conta davvero è l’accesso ad analisi basate sui dati e approfondimenti sul mercato.

2.Domanda di spazi flessibili
Gli uffici devono diventare spazi di lavoro flessibili perché i modelli di lavoro ibridi sono diventati la norma. Ciò richiede il riutilizzo dello spazio ufficio esistente per renderlo più congeniale sia al lavoro in sede che a quello da remoto, con l’implementazione di tecnologie e soluzioni dedicate.

Considerazioni finali sugli investimenti immobiliari post-COVID-19

Nonostante tutti i cambiamenti in atto e quelli che verranno, gli investimenti nel settore immobiliare seguiteranno a restare attraenti per molti investitori. Questa tendenza continuerà, ma tutto quello che invece cambierà e dovrà necessariamente cambiare nel prossimo futuro, sono le strategie a lungo termine.

La soluzione personalizzata per le tue esigenze d’investimento è a portata di click, prenota subito una consulenza con Immobiliare Super.

Condividi:

Altri articoli

Compare listings

Confrontare