La gestione del rischio nel settore immobiliare in 5 punti

La gestione del rischio nel settore immobiliare in 5 punti

Tutto que
rischio immobiliare

Comprendere cosa sia il rischio nel settore immobiliare è importante quanto saperlo gestire. Che tu abbia a che fare con immobili residenziali o commerciali, non ci sono dubbi: esistono tipologie di rischio che devi conoscere. Ecco in 5 punti quali sono i principali:

 

1-Rischio fisico

Che si tratti di un piccolo appartamento in condominio o di una proprietà gigantesca, il rischio fisico, cioè quello legato all’intervento di agenti atmosferici, deterioramenti manutentivi e tutto ciò che ne pregiudica la solidità a livello costruttivo, esiste per qualsiasi immobile. Sebbene la prevenzione sia fondamentale, anche se a volte può non essere praticabile, è possibile implementare strategie specifiche di gestione del rischio. Come? Con un’assicurazione, ma non solo. Per prevenire alcuni danni puoi affidarti a professionisti affinché cerchino eventuali problemi del tetto, del pavimento o delle pareti e così via. 

 

2-Rischio normativo

L’evoluzione del panorama giuridico è in continua evoluzione. Il mercato immobiliare è regolato da numerose leggi che vengono spesso aggiornate. I tuoi investimenti attuali quindi sono ancorati a uno specifico quadro giuridico. Se le regole cambiassero, potresti dover cambiare anche il tuo modello di business. Esistono regole fiscali che potrebbero imporre ai proprietari di casa di dover pagare più tasse, ma allo stesso tempo, le leggi non consentono di trasferire questo costo aggiuntivo agli inquilini. Conoscere queste dinamiche ti permette di evitare di perdere denaro inutilmente. Come? Per esempio assicurando la tua proprietà da eventuali modifiche legali. Ciò significa che la compagnia di assicurazione compenserà qualsiasi aumento dei costi operativi o qualsiasi riduzione del reddito da locazione dalla tua proprietà.

 

3-Rischi ambientali

Vento, alluvioni, siccità, inondazioni: sono diversi i fattori ambientali che potrebbero rovinare o distruggere la tua proprietà. Non puoi fermarli, a volte neanche prevederli, ma fare attenzione per limitarne i danni. Il primo consiglio è di evitare zone sismiche, zone troppo esposte ad eventi climatici bruschi e con una storia che già annovera eventi negativi. Ma lo sai cosa? Ormai questo è quasi impossibile, anche a causa dei cambiamenti climatici globali: nessun posto è più sicuro. Anche in questo caso, trasferire il rischio può essere la scelta vincente. Una buona assicurazione non ti salva da un uragano, ma salva il tuo investimento.

 

4-Rischi del mercato

Può risultare impossibile stare lontani dai rischi di mercato se ci si affida proprio al mercato, anzi, è proprio così. Per evitare questi rischi puoi per esempio non avere a che fare con proprietà con problemi e cause legali in corso. Sarà un avvertimento banale, ma a volte la voglia di portare a casa un affare può farci dimenticare il senso della misura. Tante volte poi succede di non essere a conoscenza di tali problemi perché neanche si pensa siano problemi. Un aiuto di un professionista in questo caso può fare la differenza.

 

 

5- Ultimo passo

Anche con l’avvento di Internet, il mercato immobiliare rimane estremamente legato alla dimensione locale. È improbabile che gli eventi di un mercato influiscano su di un altro. Di conseguenza, come abbiamo già spiegato parlando di mercato azionario e immobiliare a confronto, il modo migliore per affrontare i rischi è diversificare il proprio portafoglio di investimenti.

Imparare a gestire questi rischi è qualcosa che non puoi evitare di fare e puoi imparare come farlo grazie a una consulenza gratuita con noi di Immobiliare Super, prenotala adesso!

Condividi:

Altri articoli

settore immobiliare 2022

Il settore immobiliare nel 2022

La transizione che abbiamo visto nel settore immobiliare nel 2021 l’abbiamo notata tutti: dal declino del 2020 ci si aspettava di più, tuttavia l’emergenza COVID-19,

Compare listings

Confrontare